lunghezza modello anno base cabine posti bagni prezzo

Una vacanza in catamarano alle BVI Isole Vergini per godere di una delle zone più belle del pianeta, tra mari tropicali, acque di cristallo e paesaggi incantati. Questo vasto arcipelago che si estende per circa 45 miglia, è suddiviso fra la sovranità britannica (BVI, British Virgin Islands) e quella statunitense (USBVI). Colombo vi arrivò nel suo secondo viaggio e battezzò l'arcipelago con il nome di Sant'Orsola e le 11mila Vergini, gli Spagnoli non reclamarono subito la proprietà, preferendo orientarsi su altre terre, e le BVI conservarono il toponimo abbreviato di Isole Vergini. In seguito furono contese fra le maggiori potenze del tempo, cioè Francia, Inghilterra, Olanda e addirittura Danimarca, che ottenne le isole centrali prima di venderle agli USA. Lo sviluppo economico fu legato alla introduzione da parte degli europei della coltivazione della canna da zucchero (che non era endemica) e del conseguente arrivo degli schiavi per lavorarla. La storia secolare echeggia nei porti, nei laboratori di rum, nella popolazione (la stragrande maggioranza è di origine africana). Leggende di avventurieri e mercenari, di pirati e marinai che hanno solcato queste acque, combattuto e magari preso grandi sbronze nelle bettole dei villaggi. Una storia ravvisabile a terra, ma anche in mare: l'isola di Anegada conta circa 400 relitti sul fondo, molti dei quali ancora inesplorati per la gioia dei sub e Salt Island si può visitare il piroscafo RMS Rhone affondato nel 1867, considerata la più bella visita di relitti dell'Occidente.
La vacanza in catamarano alle BVI può avere due basi di partenza: Road Town o Nanny Cay, entrambi sull'isola maggiore Tortola. La prima è la città capoluogo, che si affaccia su un'ampia baia con il porto più grande delle Isole Vergini. Ci sono diversi marina con un'offerta valida di tutti i servizi per la nautica e la vivace città merita una visita, con i suoi ristoranti, cocktail bar, negozi di artigianato. Da non perdere il Botanic Garden e se vi piace passeggiare nella natura, è imperdibile in National Park che sale fino alla vetta del Sage Mountain da cui si domina una strepitosa vista. Nanny Cay è invece una piccola baia in una insenatura: più tranquilla e riparata ma con altrettanto efficienti servizi agli yacht, con charter locali affidabili e competenti. I due marina propongono globalmente più di cento catamarani nuovi, superaccessoriati e pronti per la partenza. Lagoon, Fountain Pajot, Bali, di dimensioni variabili dai compatti 40 piedi fino al grande Sunreef 74. Pensate che degli oltre cento catamarani, più della metà sono usciti dai cantieri quest'anno o lo scorso anno. Accanto a questo, i nostri charter BVI sono selezionati fra i migliori, garanzia di serietà e accoglienza. Potete affittare il catamarano in bareboat, se previamente vi assicurate che la vostra patente nautica sia valida per la zona. Oppure l'agenzia con un piccolo sovrapprezzo si può richiedere lo skipper professionista (che è obbligatorio nelle imbarcazioni più grandi). Infine, last but not least, il pacchetto top della gamma, luxury catamaran: il noleggio è dell'imbarcazione completa di equipaggio, con skipper, hostess, marinaio e cuoco di bordo. Navigazione perfetta, servizi a bordo, cocktail, aperitivi, cenette. I catamarani più accessoriati hanno aria condizionata, macchina del ghiaccio e barbecue, per non parlare delle attrezzature varie per fare attività: kayak, mountain bike, canne da pesca di altura, snorkeling e alcuni catamarani offrono la possibilità di istruttore di scuba-diving a bordo con relative attrezzature.
Pronti a partire per una crociera da sogno alle Isole Vergini? Bene, gli itinerari sono infiniti e assicurano la visita di luoghi indimenticabili. Il governo delle BVI (come le USVI del resto) garantisce la conservazione del delicato ecosistema marino; ci sono più di 20 aree protette dove le barriere coralline e le praterie dei fondali devono essere rispettate ed è strettamente vietato ancorare. Tuttavia si può farlo nelle vicinanze alle apposite boe d'ormeggio, per vivere immersi in paesaggi marini incontaminati. Tortola offre molti luoghi ameni dove ancorare: Soper's Hole è un'incantevole rada all'estremità occidentale. A nord, Cane Garden Cave, un'idilliaca con spiaggia bianca orlata di palme da cocco, considerata una delle più belle delle Isole Vergini. Verso oriente, il sistema di isolette attorno a Beef Island, Marina Cay e Scrub Island: se fate attenzione ai reef potrete ancorare in sicurezza e nuotare fra i coralli e le tartarughe giganti. Sulla costa nord di Beef (l'isoletta dell'aeroporto), Trellis Bay, con l'omonimo villaggio dove artisti e artigiani si incontrano nei due ottimi ristoranti. La baia è tranquilla, dominata dal mare turchese e se siete nella settimana giusta, potrete vivere la notte di luna piena più bella dell'arcipelago.
A sud di Tortola, un sistema di piccole isole disabitate dove respirare il flusso magico della natura vergine: Norman Island e Peter Island. Sono di ridotte dimensione, ma dalla forma talmente articolata che troverete diverse rade dove ancorare. Lo spettacolo è assicurato: flora, fauna (uccelli coloratissimi), il mare dalle tonalità caleidoscopiche, l'eco delle leggende (una volta era chiamata Treasure Island perché si pensa che i pirati vi avessero seppelito il tesoro). Ancora, Virgin Gorda, la “Vergine Grassa” come Colombo la battezzò, con il delizioso villaggio di Spanish Town e le spettacolari conformazioni di roccia granitica sul mare chiamate The Baths, non lontane da un marina dove poter ormeggiare. Poi rotta nord-est, sfidando l'aria atlantica: se il tempo lo consente arriviamo ad Anegada, altra perla semi-disabitata, l'unica isola più grande (11 miglia) completamente piatta delle Isole Vergini, caratterizzata da lunghe spiagge bianche. E infine la magia delle spiagge di Jost Van Dyke, i suoi fondali e gli esclusivi resort di lusso. Crociera alle Isole Vergini in catamarano è questo e molto di più: esplorare villaggi remoti circondati dalla natura verdissima, mangiare un marlin alla griglia appena pescato, ballare una danza tradizionale con gli abitanti locali. Con tutta la famiglia, con i bambini, in luna di miele, per un sogno che si avvera.