lunghezza modello anno base cabine posti bagni prezzo
Perché scegliere il noleggio barca a vela Saint Martin, di tutte le isole caraibiche? L'isola a due volti è famosa per le numerose e lunghe spiagge sabbiose, bianche e dorate e per una vita notturna invidiabile Nonostante le dimensioni ridotte (approssimativamente come Pantelleria), St.Martin è suddivisa fra due stati sovrani: la parte francese a nord, con capoluogo Marigot e la parte olandese (Sint Maarten, compresa nel dipartimento delle Antille) a sud, con capoluogo Philipsburg. Vuole la leggenda che le due nazioni colonizzatrici decisero di spartirsi l'isola con il metodo dei soldati: partendo dal centro in direzioni opposte avrebbero ottenuto tutto il territorio che fossero riusciti a percorrere a piedi. Senonché i due soldati erano ovviamente ubriachi, il francese di vino rosso e l'olandese di jeneveer, molto più alcolico. Quest'ultimo quindi riuscì a percorrere meno spazio prima di cadere sbronzo e ciò spiega perché la zona francese è più vasta. Le spiagge coprono l'intero perimetro: se quelle sul versante oceanico sono esposti ai venti e quindi il mare è spesso mosso, quelle delle coste occidentale e meridionale sono tipicamente tropicali, con poca brezza, mare calmo e cristallino. La vacanza barca a St.Martin ha pertanto due facce: divertimento e relax. La vita notturna della parte olandese è notevole: locali, club, casino, immersi nel paesaggio caraibico si alternano a grandi insediamenti turistici di lusso. Lo shopping è conveniente, soprattutto per gioielli duty free e rum. La zona francese è invece più rilassata e forse autentica: villaggi e cittadine con ristoranti tipici di cucina creola, negozi di artigianato locale e inoltre ci sono diverse spiagge per nudisti. L'arrivo all'aeroporto Princess Juliana (quello olandese, in quanto c'è anche quello francese) nel sud dell'isola è unico: la pista è attaccata al mare e i velivoli in atterraggio quasi toccano la prospiciente spiaggia di Maho Beach per lo sgomento dei bagnanti!
I charter Saint Martin propongono catamarani e barche a vela, sia in formula bareboat che con skipper locale che vi potrà condurre in sicurezza e farvi scoprire i segreti di quest'isola e di quelle vicine. Si può circumnavigare l'isola alla scoperta di incantevoli angoli, e ce ne sono molti. Come non ricordare la tranquilla Little Bay immersa nella natura dove possiamo vedere uccelli tropicali, oppure la ventosa Galion, adatta per fare surf. Orient Bay è chiamata la “Saint Tropez dei Caraibi”, mentre Anse de Peres è ricca di ristoranti, lussuosi cocktail bar e non è difficile incontrarci qualche star della musica o dellla tv. Ma si può scegliere noleggio barca a vela St.Martin anche per navigare liberi sui mari tropicali sospinti dai tiepidi alisei e raggiungere altre splendide isole della zona. Anguilla è praticamente di fronte a nord, Saint Barthelemy è a circa 15 miglia a sud-est La prima è un'isola dalla forma stretta e allungata, da cui proviene l'ispirazione ittica per il nome. E' scarsamente abitata se confrontata con St.VMartin, e nei villaggi si respira la cultura autentica dei Caraibi: l'architettura, gli oggetti d'artigianato, la cucina creola. Una curiosità: è la residenza ufficiale di Corto Maltese dei fumetti. Da qui si può esplorare le coste dell'isola e navigare attorno alle altre isolette e scogli dell'arcipelago. Infine St.Barthelemy (spesso abbreviata in St.Barts). Isola francese di turismo d'elite, con diverse rade eccezionali.