lunghezza modello anno base cabine posti bagni prezzo

La crociera alle Maldive resta indelebile negli occhi e nel cuore di tutti coloro che hanno la fortuna di poterla effettuare. Questo stato insulare composto da più di mille isolotti coralliferi che formano 26 atolli, si trova in mezzo all'oceano indiano, a circa 800 km a sud-ovest delle coste dello Sri Lanka. Un luogo paradisiaco, sinonimo da decenni di vacanze di lusso. Ma, rispetto alla staticità seppur amena, di un resort, esplorare le Maldive in barca o catamarano fornisce l'ebbrezza di vivere il mare e le isole in un approccio più attivo, senza contare la possibilità di visitare molte più destinazioni. Se scegliete noleggio catamarano Maldive avrete la scelta fra 10 imbarcazioni multiscafo dei migliori cantieri come Leopard, Fountain Pajot, e Lagoon, tutte allestite con cabine di lusso ciascuna delle quali ha bagno privato. Sarà come visitare luoghi da sogno stando in una suite sul mare! I catamarani delle Maldive hanno dimensioni fra 40 e 62 piedi, sono forniti di moderne attrezzature fra le quali freezero macchina del ghiaccio (per i cocktail...) aria condizionata, inverter, riscaldamento e tv. A richiesta si possono portare a bordo l'equipaggiamento per snorkeling, pesca d'altura, SUP. Immaginate un bagno in una laguna trasparente seguito da una sessione di pesca sportiva, magari proficua che vi porterà sul barbecue un bel barracuda! Le basi di partenza sono due: Male e Hulhumale. La prima è la capitale dello stato, città di 100mila abitanti su un isolotto che occupa interamente ed è unito con un ponte all'aeroporto internazionale. La seconda è un'isola artificiale costruita pompando sabbia dal fondo del mare, oggi diventata piuttosto turistica e ricca di bar, ristoranti e shopping. La capitale, fondata dai portoghesi, merita una visita, anche per capire la cultura maldiviana molto diversa dallo stereotipo del villaggio turistico. Da non perdere i sempre colorati e febbrili mercati ortofrutticoli e del pesce, dove si concentra un commercio prettamente locale. Poi il National Museum e la moschea Hukuro Minsky, costruita nel 1656 e arricchita da splendidi intarsi di corallo. Ricordate due cose: la società è piuttosto conservatrice e fortemente islamica e inoltre il numero dei motorini è impressionante, quasi uno pro-capite! Uscito dalla città, recandosi al marina, può cominciare la crociera sul catamarano: gli operatori charter Maldive vi assisteranno con la dovuta professionalità. Una volta salpati, c'è veramente l'imbarazzo della scelta: Malè nord, con le sue spiagge bianchissime, l'atollo di Baa con i fondali perfetti per le immersioni, la natura incontaminata di Maayafushi, Himmafushi l'isola dello shopping. Quest'ultima è sì turistica ma offre oggetti di artigianato veramente unici come sculture in palissandro di squali e mante. Ancora, per gli amanti delle immersioni Hammerhead Point, uno dei luoghi più famosi al mondo dove è possibile anche osservare gli squali martello. Per gli squali balena invece ci si può recare all'atollo Ali Dahl. Infine Halaveli Wreck, sito famoso perché permette l'esplorazione subacquea di un mercantile affondato. Un mare da sogno, dall'azzurro pastello al verde smeraldo, e ovunque spiagge rilassanti dal bianchissimo candore. Come dice lo slogan, “the sunny side of life”, il lato soleggiato della vita. Ricordate che i dintorni di Male sono bellissimi ma piuttosto turistici; il grande vantaggio della vacanza in catamarano è la possibilità di allontanarsi da essi per scoprire atolli meno antropizzati, se non proprio deserti! E se le distanze non lo permettessero, c'è sempre l'opzione idrovolante che può condurvi ovunque, anche nelle isolette più sperdute dell'arcipelago per vivere una giornata da Robinson Crusoe.