Itinerari in barca Tavolara Molara

Guida Charter: Sardegna,

Area Charter: Nord Sardegna, Sardegna Nord Ovest, Sardegna Ovest, Sardegna Sud, Sardegna Est

Destinazioni: Tavolara Molara, Costa Smeralda, Giglio, Giannutri

Navigare in barca tra le isole di Tavolara e Molara

La costa dell’isola di Tavolara è estremamente variegata: la parte sud dell’isola è pianeggiante, vi è la striscia sabbiosa Spalmatore di Terra, dove è possibile trovare diverse spiaggette punteggiate dalla presenza di gigli di mare, mentre la roccia è ricoperta da vari cespugli di differenti piante come per esempio il ginepro, l’elicriso, il rosmarino e il lentisco. I fondali dell’isola di Tavolara sono conosciuti e famosi in tutto il mondo, grazie all’enorme quantità di pesci, di relitti o per i posti come Punta Filasca, Cala Corsi e la Frana dei mufloni, che rendono quest’isola un paradiso, dove gli appassionati del diving non possono mancare. Si consiglia di scendere a terra e visitare le calette della riserva e le splendide spiagge bianchissime, che con i loro graniti rosa e le acque color smeraldo creano un'atmosfera da sogno, ideale per chi vuole godersi un posto non contaminato e immerso pienamente nella natura. L'entroterra dell'isola di Tavolara e’ ideale per gli appassionati di trekking, con numerosi itinerari adatti a tutte le esigenze. Le persone con più esperienza possono avventurarsi lungo il sentiero che unisce le due estremità dell'isola, con la salita a Punta Cannone, una vetta particolarmente impervia, dalla quale è possibile ammirare un panorama mozzafiato, mentre altri sentieri meno impegnativi si ramificano per l'isola e consentono di avere visuali straordinarie dell'isola di Molara, della costa e del mare cristallino. Nella baia costeggiata da Baia Timone si trova una base militare NATO, purtroppo questa parte dell’isola non e’ aperta ai turisti.

L’Isola di Molara, situata a sud dell’isola di Tavolara è disabitata impervia e rocciosa. L’isola e’ piccola, non ci sono calette particolarmente riparate, ma in caso di bel tempo, si consiglia una sosta nella zona a Sud, di fronte alle cosidette ‘Piscine di Molara’ dove l’acqua e’ di un color turchese senza uguali.

I porti dove ormeggiare tra S. Teodoro e Olbia

Tra San Teodoro e Olbia si può ormeggiare al grande porto di Olbia, un porto attrezzato, situato proprio in prossimita’ dell’areoporto, o nel porto di Marina di Puntaldia, molto più piccolo, con ottimi ristoranti, famoso anche per il campo da golf.

Le spiagge più belle dove ormeggiare

Meno conosciuto e famoso della Costa Smeralda, questo tratto di costa sara’ una vera sorpresa per chi lo visita: piu’ riparato dal maestrale, meno frequentato dal turismo nautico e con splendide spiagge, come quelle dell’Isola di Tavolara, di Molara, la bellissima cala Brandinchi, Coda Cavallo; tutte caratterizzate da mare trasparente e fondali perfetti per lo snorkeling.