Itinerari in barca Sardegna Nord

Guida Charter: Sardegna,

Area Charter: Nord Sardegna, Sardegna Nord Ovest, Sardegna Ovest, Sardegna Sud, Sardegna Est

Destinazioni: Tavolara Molara, Costa Smeralda, Giglio, Giannutri

Costa Nord della Sardegna da San Teodoro a Capo Testa, Arcipelago della Maddalena, Sud della Corsica

Benvenuti nei luoghi che hanno reso celebre la Sardegna in tutto il mondo: questa parte dell’isola, soprattutto in estate, diventa il ritrovo dei velisti di tutto il mondo, una zona davvero perfetta per chi ama trascorrere vacanze indimenticabili in barca a vela: il maestrale gonfia le vele e permette alle barche di veleggiare tra isole, spiagge, calette, caratteristici porti e, grazie alla sua conformazione geografica, di trovare sempre un riparo qualora il vento si alzi. Questa formidabile costa è anche amata dai Vip, che, soprattutto in agosto, si affolla di lussuosissimi yacht. Ogni angolo della costa Nord della Sardegna ammalia per i colori e le scenografie talmente belle che sembrano un set cinematografico: spiagge di sabbia bianca, scogli di granito modellati dal vento e dal mare, acqua cristallina.

Navigando questa zona da sud a nord possiamo distinguere 6 splendide area:

A sud di Olbia, le isole Molara e Tavolara e la costa da San Teodoro e Olbia, sono un sicuro riparo per il vento di Maestrale; la natura regna sovrana e i colori del mare attorno alle isole sono indimenticabili: le isole Molara e Tavolara sorprendono per le sfumature del mare che contrastano con quelle della vegetazione e delle rocce. Baia Brandinchi, Capo Coda Cavallo e Porto Istiana sono baie da non perdere: la prima è un’ampia baia naturale, con davanti il mare e dietro prati e piccoli stagni di acqua dolce; Capo Coda Cavallo è caratterizzato da un susseguirsi di insenature con spiagge sabbiose e scogliere coperte da una rigogliosa macchia mediterranea mentre Porto Istiana, proprio di fronte all’Isola di Tavolara, è una spiaggia dalla sabbia bianchissima e il mare color smeraldo.

La Costa Smeralda è la capitale estiva delle celebrità; in una cornice naturale di straordinaria bellezza si intravedono le lussuose ville sulle colline che guardano verso il mare. Le spiagge e le baie sono incantevoli: dalla grande baia del Pevero alla piccola spiaggia del Principe, Capriccioli, i colori della Costa Smeralda rendono giustizia al nome.

Non lontano da Porto Cervo e dai riflettori della Costa Smeralda si trova l’Arcipelago della Maddalena formato da 7 isole principali: La Maddalena, Caprera, Santo Stefano, Spargi e leggermente piu’ a Nord Budelli Santa Maria e Razzoli che formano una fantastica piscina naturale. E’ un’area di straordinaria bellezza, con spiagge di sabbia bianca, romantiche calette, anfratti pittoreschi con scogli levigati dal vento e dal mare. La barca è l’unico modo per scoprire queste meravigliose isole.

Navigando verso la Corsica si trovano le isole francesi di Lavezzi, Cavallo e l’Isola Piana. Spiagge, scogli, le mille sfumature di azzurro caratterizzano questo angolo di Mediterraneo: la natura ha incantato Napoleone Bonaparte, l’Ammiraglio Oratio Nelson e Giuseppe Garibaldi.

E poi c’è Bonifacio, con le sue straordinarie coste in calcare bianco che cadono a picco sul mare; uno scenario unico al mondo, assolutamente da non perdere. Si naviga verso questo lembo estremo di terra, anzi di rocce che si svelano in tutta la loro anima sfaccettata dal tempo e costruita dall’uomo: il paese è come un presepe in cima a queste vertiginose scogliere. Il porto è una lunga insenatura, un pittoresco fiordo, dove si trova riparo dal vento sempre presente, si entra in questo magico “canale” sovrastato dalle scogliere e dalla vegetazione mediterranea. Se non c’è posto in porto, si può ormeggiare tra le caratteristiche calette, ridossate dai venti. Irrinunciabile la visita al paese, con la sua storia millenaria e scorci indimenticabili.