Giannutri

Area di Navigazione: Toscana / Giannutri

Navigando in Barca intorno a Giannutri

L'isola di Giannutri è un vero gioiello, a circa 8 nm SE dell'isola del Giglio, in attesa di essere scoperto. E’ la più meridionale delle isole dell’arcipelago toscano: una piccola, graziosa isola ricoperta di macchia mediterranea, boschi di conifere, orlata da una spettacolare costa rocciosa, con numerose grotte e solo due piccole spiagge di pietra: Cala Spalmatoio sul lato E dell'isola e Cala Maestra sul lato NW. A terra ci sono restrizioni di accesso: c’è solo un corridoio libero che coincide con la strada che collega Cala Maestra e Cala Spalmatoio. Il resto dell'isola a Est e a Ovest è area protetta, per preservare il paesaggio unico di questa isola incantevole. L'ingresso alle due aree è consentito a solo 300 visitatori al giorno, accompagnati da guide del parco o ambientale e dietro pagamento di un biglietto. La protezione del parco si estende anche ad alcune aree del mare. In Zona 1 è vietato l’accesso, la pesca, le immersioni, la vela, e anche l’ancoraggio. In Zona 2 è possibile accedere, fare immersioni subacquee, praticare surf, fermarsi e ancorare.

Ancoraggi a Giannutri

Isola di Giannutri è un luogo selvaggio e bellissimo con alcuni ancoraggi disponibili: Cala Spalmatoio e Cala Maestra. Un posto meraviglioso per una sosta durante la vacanza in barca a vela alla scoperta dell'arcipelago toscano. Giannutri è rinomata per la bellezza dei suoi fondi, paradiso per gli amanti delle immersioni. L'altro carattere interessante dell'isola sono i resti di una splendida villa romana di Agrippa, appartenuta alla famiglia dell'imperatore Nerone. Il punto più alto dell'isola è Poggio di Capel Rosso (88 m slm) da dove si ha una magnifica vista.